martedì 17 marzo 2009

Tempi recenti


Vengo in soccorso alla cugina pigra...
"cara cugina, non mi dire niente. proprio non c'ho la capa di mettermi ad uploadare queste che ho appena trovato. scegli tu quella che ti pare meglio.
E' un pezzo di famiglia + un'amica inglese di mia madre nel giardino di casa nostra, penso per la pasqua del 2007
un bacio grande, Stefania"

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Due personaggi non si distinguono bene, anche perché in parte coperti da una testa particolarmente grande (e già: ospita un cervello matematico particolarmente sviluppato e sempre in piena attività).
S'intuisce che, dei due, la signora non può che essere l'amica inglese di zia Valeria. L'altro personaggio, di sesso maschile, mi pare identificabile nella persona di zio Fulvio.
Dico bene o dico giusto?

stefania ha detto...

ho dimenticato ginger...sempre presente ai nostri pranzi!
(grazie cugina grande!)

Eva ha detto...

ma zia Anna, dove la mettete? Marco, Francesco (il cervellone macrocefalo)e cagnetto...

Eva ha detto...

e zio Matteo, of course...

stefania ha detto...

zio fulvio dietro il matematico..zia mariella dietro marco..giusto per essere precisi!

Piero ha detto...

Se ci si riferisce ai discendenti Mariella e Fulvio appena si intravedono; Marco e Francesco sono su di giri e sprizzano di gioia...
Piero

Marco ha detto...

Evidente l'abbiocco post-pranzo pasquale per il sottoscritto e per Francesco... comunque è un pranzo stranamente poco popolato.
doveva essere anche una giornata piuttosto fresca, visto il maglione pesante.

zio Fulvio ha detto...

Dall'epressione di Francesco sembra che voglia imprimere a ginger una rotazione iperbolica spazio-temporale a tre dimensioni canoniche.

Eva ha detto...

... e così sappiamo anche il nome del bel cagnone che vediamo in primo piano! Ginger, un bel bastardone, sbaglio?

elena ha detto...

eh no...Ginger e' una trovatella di razza doc. E' una Springer-Spaniel, di quelle che ahime' si trovano troppo spesso nelle campagne baresi, abbandonate da cacciatori che non le ritengono buone abbastanza per la caccia (questa aveva il difetto di abbaiare). Quando la trovammo Ginger (ormai quattro o cinque anni fa) aveva tutte e due le zampe davanti ferite. Un crudelissimo modo per evitare che seguisse il padrone quando l'ha abbandonata...

stefania ha detto...

aggiungo che ginger, oltre ad essere un cane bellissimo (riceve continuamente complimenti da veterinari, addestratori e quant'altro) a cui noi siamo immensamente affezionate, è un cane di suo parecchio educato...ma ci tengo ad informare i frequentatori di casa basile-cleverton che sta facendo un corso di obbedienza...quindi sta diventando una vera "signorina"!!!

Piero ha detto...

A quanto pare ai discendenti si aggrega anche la "signorina" Ginger.

discendente ha detto...

A quanto pare ci siamo fermati al 17 marzo. Io ho lo scanner non attivo perchè il mio computer è andato in tilt e mi auguro di metterlo in funzione al più presto. Oggi, noi discendenti della zona e neanche tutti, ci siamo incontrati in un ristorante "Gorgo di fuoco" vicino Putignano a festeggiare la neo arrivata ELISABASILE, che compirà due mesi fra una settimana. Tante foto, tanta simpatia; voglio ricordare a tutti che a fine Maggio sarà rappresentata a Polignano "A storie di chemmà fremmechèlle", e organizziamoci per essere tutti (TUTTI) presenti. Buona Pasqua a credentoi e non. Piero